Here are all of the posts tagged ‘Twitter’.

Mercoledì Social #273

di Pierluca Lino in News

Anche questa settimana si rinnova l’appuntamento con le notizie dal mondo dei social network.

Instagram 7.0: Search (and Explore)

instagram-search

Instagram ha pubblicato l’aggiornamento alla versione 7.0, all’interno del quale le novità principali sono una nuova interfaccia per la ricerca e, al momento per i soli utenti negli Stati Uniti, una pagina “Explore” che mostra i tag e le località di tendenza.

instagram-explore

Secondo The Next Web Instagram sta ottimizzando la funzionalità di Explore prima di renderla disponibile negli altri mercati.

Le differenze in Facebook

image-6

Le differenze in Facebook sono importanti e valorizzate, questo sforzo è stato reso pubblico e valorizzato sin dallo scorso anno, con il progetto Facebook diversity, quest’anno è arrivato il primo report con anche dettagli sulle policy interne all’azienda per favorire la diversità che:

Diversity is central to Facebook’s mission of creating a more open and connected world: it’s good for our products and for our business. […] It’s vital for us to have a broad range of perspectives, including people of different genders, races, ages, sexual orientations, characteristics and points of view. Having a diverse workforce is not only the right thing to do – it’s the smart thing to do for our business.

Aggiornamento di Google Trends

realtimedata

Il tool che permette di analizzare le ricerche su Google ha ricevuto un aggiornamento, gli highlights sono la ricerca in tempo reale, la nuova homepage, la disponibilità di insiemi di dati curati: più in generale l’update va visto nell’ottica di dare un sempre maggiore supporto al racconto di storie basate sui dati

Facebook e le azioni sui video

Ricorderete come nel corso di giugno Twitter abbia introdotto l’autoplay per i video e le gif, Facebook ovviamente non sta a guardare, viene preso in considerazione anche il tempo speso sui contenuti, video inclusi e questa settimana ha annunciato che utilizzerà ulteriori metriche per i video migliorando la selezione degli elementi da presentare agli utenti: è intuitivo notare che portare a tutto schermo o attivare l’audio di un video dimostrano interesse nello stesso, anche se poi non si concretizza con un like o un commento.

Come lo show di FOX “Empire” ha sfruttato la conversazione su Twitter

Uno studio dello scorso anno di Twitter e FOX ha dimostrato come i tweet siano un ottimo veicolo per stimolare azioni sulla piattaforma e fuori da essa, il 90% degli utenti “earned” ha intrapreso azioni di ulteriore engagement verso gli show (guardandoli, cercando informazioni o condividendo contenuti).

GIF.Empire.TuneIn.FINAL

Quest’anno FOX e Twitter hanno rinnovato la loro partnership per capire come motivare ulteriormente gli utenti a partecipare attraverso il re-targeting con media a pagamento e messaggi di tune in.

Come i brand possono usare Periscope

Se siete assidui lettori del blog conoscete già Periscope, l’applicazione mobile per il live streaming.

Twitter questa settimana ha condiviso sei consigli per valorizzare al massimo questo canale: il primo è di scegliere i contenuti giusti per ottenere il massimo risultato, scoprite i dettagli e gli altri consigli leggendo il post sul blog di Twitter.

Facebook tra dieci anni

zuck

Ieri sera il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha tenuto una sessione di domande e risposte sulla sua pagina. Rispondendo a una domanda sull’evoluzione di Facebook tra 10 anni ha messo in evidenza:

  • gli sforzi che vengono fatti per la diffusione di internet (attraverso internet.org);
  • gli sforzi sull’intelligenza artificiale come mezzo per rendere più semplice la vita delle persone;
  • dopo i telefono cellulari, secondo lui, che la realtà virtuale sarà la nuova frontiera dell’innovazione,.
Aggiornamento per Gmail

CranberryTheme

Google ha annunciato ieri un update per il suo popolare servizio di email: sono infatti disponibili nuovi temi e (finalmente) vengono supportate in maniera nativa le emoji.

emoji

tags: , , , ,

Thank God We Are Social #212

di Matteo Vassallo

Con questo tweet, il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama, ha annunciato al mondo la decisione della Corte Suprema di rendere legale in tutti e 50 gli stati americani il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Una sentenza rivoluzionaria che, negli anni a venire, influenzerà le politiche di tutto il mondo in materia di diritti civili.

Se in queste ore aprite internet vi sembrerà di guardare a una puntata di “Vola Mio Mini Pony“. Tutto merito della bandiera arcobaleno, da sempre simbolo della comunità LGBTQ, in queste ore rivisitata e reinterpretata da tutte le piattaforme social e dai più grandi brand americani (e non solo).

11220884_10207099631308612_1993706445659220894_n

👬Facebook, Twitter, Google, YouTube, Apple 👭

Iniziamo con Facebook, che proprio ieri ha rilasciato  CelebratePride, un’applicazione che in pochi istanti permette di dare un tocco rainbow alla propria foto profilo. Che aspettate a personalizzare anche la vostra? Potete farlo cliccando qui. 😉

Twitter invece ha voluto creare due emoji personalizzate. Scrivete un tweet con gli hashtag #LoveWins o #Pride, come per magia appariranno un cuoricino o una bandiera – neanche a dirlo – arcobaleno.

Google ci aveva già sorpresi nel mese di giugno con un easter egg e con la toccante campagna dedicata al mondo transgender di Google My Business. La notizia di ieri però non poteva non essere – giustamente – celebrata con una creatività ad hoc. 🎉

Assicuratevi di avere un pacchetto di fazzoletti a portata di mano perché, con la campagna di YouTube #ProudToLove, siamo sicuri vi commuoverete. 😢

Dulcis in fundo, il tweet di gioia del CEO di Apple Tim Cook.

🌈 Matrimonio gay e brand 🌈

I brand che hanno accolto la notizia con gaio entusiasmo sono trilioni, qui sotto ne abbiamo raccolti solo alcuni:  

Coca – Cola ha scelto di tingere le proprie iconiche bottigliette.

 Un tributo ispirato al Gay Pride per Motorola.

  Praticamente una mini lezione di storia il minivideo di Ben & Jerry’s. 

Le patatine Doritos hanno assunto gusti improbabili.

Il colonnello Sanders di KFC ha deciso invece di dare un tocco fashion al suo look. 


Il profilo ufficiale della serie tv più amata di tutti i tempi, Game of Thrones, ha salutato la notizia con nientepopodimeno che Renly Baratheon (gli estimatori della serie capiranno il come mai di questa scelta 😀).

Se questi esempi esempi non fossero abbastanza, qui ne trovate tanti altri.

Il 26 giugno nel 2015 è una data che verrà scritta nei libri di scuola. Sperando che presto il vento del cambiamento soffi anche da queste parti vi auguriamo un felice – e  soprattutto orgoglioso – weekend!

Prima di lasciarvi una piccola chicca, qui sotto trovate il trailer di LoveDom, il documentario che la nostra collega Manuela Rossi sta realizzando su alcune coppie gay sposate all’estero che purtroppo non vedono i loro diritti riconosciuti in Italia. Enjoy! 

L’amore vince, anche sui social. 🌈 🌈 🌈

tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Mercoledì Social #271

di Francesca Crescentini

Visto che nulla potrà mai aiutarci a metabolizzare l’ultima puntata di Game of Thrones, consoliamoci con un tonificante Mercoledì Social – e con svariate tonnellate di biscotti al cioccolato, magari.
Brace yourselves… social news are coming!

⬇️

🇮🇹 Kickstarter arriva in Italia!

kickstarter

L’Europa di Kickstarter è appena diventata un po’ più grande. Italia, Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera si aggiungono alla già nutrita lista di nazioni “servite” dalla piattaforma di crowdfunding. Da pochi giorni, infatti, anche i creativi, gli artisti, i makers – e gli scienziati pazzi – di questi cinque paesi avranno la possibilità di presentare i loro progetti e di provare a raccogliere, a livello globale, i fondi necessari per realizzarli. Qualche idea nel cassetto? Fate un giro qui.

⬇️

📷 Facebook lancia Moments, un’app per la condivisione privata di foto

Celebrare un momento felice con una foto di gruppo è comprensibilissimo, ma dover stare in posa per ventidue minuti perché tutti bramano il medesimo scatto – sul loro telefono, però – è meno piacevole. Così come ritrovarsi con una chat collettiva intasata da foto disorganizzate – e spesso identiche – della serata appena trascorsa. O svegliarsi la mattina, non senza una certa difficoltà, con il feed sconvolto da un tornado di immagini poco lusinghiere – quasi sicuramente postate contro la nostra volontà.
Per rendere le cose più facili, Facebook lancia Moments, un’app standalone per la condivisione privata di foto. Le funzionalità base? L’applicazione, sincronizzandosi con il rullino del vostro telefono (o con la “fonte” che vi pare), organizza le foto in album/gruppi. Ciascun album viene costruito in base alla presenza dei vostri amici (utilizzando il sistema di face-recognition già implementato da Facebook) e al luogo in cui è stata scattata la foto. A quel punto, potrete scegliere che cosa condividere… e con chi. E dovreste ritrovarvi sul telefono tutte le foto della festa… anche se non le avete scattate voi. Per approfondire, fate un salto qui.

⬇️

🎥 Auto-play per video e GIF anche su Twitter

autoplay_videos_on_twitter

A cominciare dalle dimissioni del CEO, per Twitter è stata una settimana di annunci e novità. Cominciamo da quella più scenografica. Sia per desktop che per l’applicazione iOS – e presto anche per Android -, Twitter ha lanciato l’auto-play per GIF, clip Vine e contenuti video caricati direttamente sulla piattaforma. Scorrendo la timeline, i video partiranno in automatico, come già accade su Facebook.
La funzionalità è già stata testata su un gruppo selezionato di utenti, ma – da ora – verrà resa disponibile a tutti gli account. Dal lato advertising, Twitter addebiterà il costo della sponsorizzazione solo per i video visualizzati interamente o – in maniera diversa – per quelli visti per almeno tre secondi. Per saperne di più, ecco qua il link.

⬇️

📪 Twitter e i DM senza limiti

Twitter ha annunciato una novità anche sul fronte dei Messaggi Diretti. Mentre il limite per i tweet pubblici rimarrà invariato, fra un mesetto non dovrete più preoccuparvi di spezzettare i vostri DM. Da luglio, infatti, sarà possibile inviare e ricevere DM più lunghi di 140 caratteri.

⬇️

💸 Facebook aggiunge la funzionalità BUY anche per Shopify

shopify

Il Facebook Buy Button permette ai consumatori di fare shopping direttamente dal proprio News Feed – o da una Pagina -, senza bisogno di uscire dal social-network. Fino a pochi giorni fa, solo pochi e selezionati siti di e-commerce potevano aggiungere ai loro prodotti il pulsante Buy… ma le cose stanno cambiando – soprattutto dopo il debutto del Buyable Pin di Pinterest e dell’annuncio da parte di Instagram del formato sponsorizzato Shop Now. Tutti i retailer di Shopify, infatti, potranno ora testare la funzionalità Buy, mettendo ancora più in pericolo i nostri vacillanti conti in banca – e trattenendoci sempre più a lungo su Facebook. Volete approfondire? Ecco qui.

⬇️

🔇 Twitter e la condivisione delle liste degli utenti bloccati

block twitter
A tutti è capitato di bloccare qualcuno – o qualcosa, in caso di incontri ravvicinati con uno Spam Bot – su Twitter. I più fortunati non fanno frequentemente ricorso a questa funzionalità, ma per altri – spesso gli utenti con un alto volume di interazioni, non tutte piacevoli – la lista degli account bloccati può diventare piuttosto affollata… e potenzialmente molto utile ed istruttiva per il resto della “community”. Grazie a un nuovo aggiornamento, su Twitter è ora possibile esportare e condividere pubblicamente la lista degli utenti bloccati. Come? Ecco tutte le informazioni. Troll, tempi duri in arrivo! 

⬇️

🎉 La classifica delle 100 #Emoji più usate su Instagram 

A fine aprile, Instagram ha dato la possibilità all’universo intero di trasformare le Emoji in #. E gli utenti non si sono fatti certo pregare. Le Emoji sono state hashtaggate – verbo imperdonabile – più di 6 milioni di volte in poco più di un mese. L’identikit che emerge dall’analisi di Curalate – e vi lasciamo divertire con la loro infografica – è molto interessante: romanticismo… e un pizzico di pigrizia. L’icona più usata, infatti, è il cuore. Ma in top10, bisogna dirlo, ci sono solo Emoji che si trovano nel primo cluster tematico…

Schermata 2015-06-17 alle 11.00.23

⬇️

🐑 Tumblr bellissimi? Googlesheepview! 

pecore

Per concludere – rovinando quanto di utile si era detto fino a questo momento -, ecco un prezioso consiglio per migliorare moltissimo la qualità della vostra dashboard: Googlesheepview, il primo Tumblr interamente dedicato alla mappatura dei luoghi più frequentati dalle pecore di ogni latitudine. Prego, non c’è di che.

 

tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Mercoledì Social #270

di Giovanni Balsamo in News

Il nostro cervello è fatto in modo che l’attenzione sia tanto più alta quanto più un avvenimento suscita interesse e siamo certi che la maggior parte degli annunci e delle indiscrezioni che ci sono state negli ultimi giorni – e che tratteremo in questo Mercoledì Social #270 – sono una buona base di partenza per una lettura piacevole, attenta e soprattutto utile!

Facebook testa la funzione “Saved Replies” per le pagine aziendali

Uno degli obiettivi principali dell’headquarter di Palo Alto è rendere Facebook una piattaforma sempre più semplice da utilizzare per il servizio di customer care. Secondo le ultime indiscrezioni di TechCrunch, sembrerebbe che Facebook stia testando la funzione “Saved Replies” su alcune pagine aziendali.

Questa funzione dovrebbe permettere d’inserire delle risposte predefinite e di salvarle per un uso successivo, facendo risparmiare tempo prezioso ai community manager e accorciando i tempi di risposta agli utenti.

Saved replies FB

 Periscope, arriva la funzionalità “Esplora il mondo”

Dopo poco più di due mesi dal lancio, Periscope parla italiano (più altre 28 lingue) e introduce una mappa interattiva per scegliere e visualizzare l’area delle dirette streaming dei video.

Periscope

La novità della ricerca geolocalizzata permetterà una fruizione dei contenuti più intuitiva e funzionale rispetto alla provenienza degli utenti che utilizzano l’app.

Per scoprire le altre novità di Periscope andate qui.

Twitter lancia un nuovo modo di seguire le conversazioni 

Il segreto del successo di una piattaforma incentrata sulla conversazione in tempo reale risiede nella facilità d’uso, nella fruibilità dei contenuti veicolati e nella reperibilità di quest’ultimi. Twitter ha così annunciato tramite il suo blog ufficiale un nuovo modo di seguire e valorizzare le conversazioni. Ora i tweet degli utenti ottengono il rango di più interessanti, se l’account che ha dato origine alla conversazione risponderà ad essi.

Conversations_Tweet_page_1

In questa nuova modalità di rappresentazione delle conversazioni i tweet sono collegati da una linea e per vedere altre risposte relative ad un determinato tweet, all’interno di una discussione, bisogna cliccare su “View other replies”.

L’obiettivo è facile da intuire: rendere ancora più intuitiva la ricerca dei tweet rilevanti intorno ad una conversazione e migliorare la user experience. Al momento, questa feature ha iniziato il roll out sulla versione desktop di Twitter, ma tra  poco dovrebbe essere disponibile anche sulla versione mobile.

Pinterest annuncia l’introduzione del Buyable Pin

Il mondo del social web è in costante fermento e tra le tante novità emerse negli ultimi giorni merita una menzione speciale l’introduzione dei Buyable Pin fatta da Pinterest.

Dopo 5 anni dalla nascita di questo social network, è finalmente possibile incontrare dei pin che visualizzano e promuovono i prodotti acquistabili direttamente dalla piattaforma. Questi pin si caratterizzano per un pulsante di colore blu che mostra il prezzo del prodotto.

Le sorprese però non finiscono qui, perché cliccando sul simbolo del dollaro e trascinandolo su e giù è addirittura possibile effettuare una ricerca per una determinata fascia di prezzo.

Questo annuncio sembra lanciare la sfida Urbi et Orbi ad Instagram che ha da poco annunciato il lancio – entro fine anno – di 4 di formati sponsored che fanno gola alle aziende: shop now, install now, sign up e learn more (qui c’è un nostro approfondimento in merito). 

Instagram, alcuni esempi per sfruttare al meglio le potenzialità del canale

A proposito di Instagram, vi proponiamo un esempio di utilizzo ottimale ed originale di questo canale attraverso un’iniziativa di Ballantine’s (ballantines_official) che ha ideato, realizzato e diffuso una rivista dedicata al whisky,  W (w_issueone), esclusivamente tramite questo canale.

ballantines-insta-zine-hed-2015

La rivista presenta una griglia d’immagini disposte a mosaico che, messe insieme, compongono i tre articoli del suo primo numero: The Rise of Bitter Drinks, Did the Sims Introduce Mixology to the Masses? e The Women Shaping Whisky. Di seguito trovate alcune immagini dell’iniziativa. Per vedere, invece, l’intera rubrica andate qui.

Schermata 2015-06-10 alle 10.14.21

Su Instagram è possibile stupire anche con qualcosa di più semplice, ma che richiede il mix perfetto di fotografia e video (due tipologie di presentazione del prodotto che di solito viaggiano distinte).

Ecco alcuni esempi di branded cinemagraph, o motion photography, ipnotici e suggestivi:

Toyota

Here’s our vision of @instagram’s #WHPHoldstill. #KeepItWild with your Weekend Hashtag Project. #4Runner.

Un video pubblicato da toyotausa (@toyotausa) in data:

Budweiser

For the perfect pour, pour a Budweiser. #ThisBudsForYou

Un video pubblicato da Budweiser (@budweiser) in data:

Netflix

In the real outback, there are no blooming onions. #Tracks is #NowOnNetflix

Un video pubblicato da Netflix US (@netflix) in data:

Ultima survey firmata IAB sulla fruizione dei video da mobile

Contrariamente a quanto si possa immaginare la fruizione di video da mobile, lunghi più di 5 minuti, è in costante crescita. L’ultima ricerca firmata IAB, Mobile video usage: a global perspective, prova che su un campione di consumatori provenienti di 24 paesi diversi, è aumentata in maniera costante e decisa il numero di persone che guardano i video da mobile di durata superiore ai 5 minuti.

longform-mobile-video

Per il 62% degli intervistati YouTube è la fonte principale di reperimento dei video.

Per una visione completa di tutti i dati della ricerca andate qui.

YouTube, nuovo servizio di raccolta dati “Music Insights”

La notizia ha fatto il giro del mondo in pochissimo tempo, ma quando c’è di mezzo Google non bisogna sorprendersi di tutto ciò. Il gigante di Mountain View ha lanciato pochi giorni fa una nuova feature legata al mondo della musica di Youtube.

Si tratta di “Music Insights”, che permette di geolocalizzare gli ascolti musicali, scrutare l’elenco dei brani più ascoltati e il totale delle visualizzazioni dei video di un determinato artista.

Infine, grazie a questo tool, si può anche stilare una classifica delle città dove un artista ha fatto segnare il maggior numero di ascolti. Influenzerà questo le major sulla scelta delle tappe dei tour degli artisti? Come diceva Manzoni, ai posteri l’ardua sentenza. 

youtube-analytics

Twitter può calcolare il numero di persone presenti ad un evento? Forse sì!

Conteggiare il flusso di persone presenti in un evento non è mai stato un compito semplice, ma una ricerca recente della Warwick Business School, pubblicata anche sul Journal if Society Open Science, dimostra che a partire dai messaggi caricati sui social network (soprattutto su Twitter) tramite smartphone si possa stabilire la quantità di persone che si concentrano in un determinato luogo, con un margine di errore del 13%.

F1.large

Detto ciò, è probabile che smartphone e canali social non siano strumenti sicuri al 100% per stabilire l’affluenza precisa di una folla, ma ciò che prova questa survey della Warwick Business School, è il cambiamento radicale del nostro comportamento sociale e “social” solo per avere tra le mani uno smartphone.

tags: , , , , ,

Mercoledì Social #267

di Luca Scremin

Buongiorno a tutti e benvenuti al nostro appuntamento del mercoledì con gli aggiornamenti più interessanti dell’ambito digital e social.

Barack Obama è su Twitter (per davvero)
È una delle notizie di spicco degli ultimi giorni: Barack Obama ha finalmente inaugurato un suo account Twitter ufficiale (in precedenza i suoi tweet venivano diffusi tramite l’account @BarackObama che era però gestito in gran parte dal suo staff) con l’handle @POTUS (acronimo per President Of The United States). Al suo primo tweet col nuovo profilo è seguito subito uno scambio divertente con l’ex presidente Bill Clinton, il quale fa riferimento alla candidatura della moglie Hillary alla presidenza degli Stati Uniti.
Ovviamente, anche Frank Underwood di House of Cards non ha potuto esimersi dal seguire il nuovo account di Obama.


Pubblicità su Whatsapp? Facebook ci sta pensando
Fin dalla sua nascita, i fondatori di Whatsapp Jan Koum e Brian Acton hanno sempre dichiarato che non avrebbero mai inserito pubblicità nella loro app. Ma Facebook, dopo aver acquistato Whatsapp per 19 miliardi di dollari nel 2014, sta seriamente considerando di introdurre funzioni di interazione business-to-consumer, come dichiarato da David Wehner, chief financial officer di Facebook, a una conferenza tenutasi lunedì a Boston. “Credo che ci saranno opportunità per portare alcune funzioni di B2C messaging su Whatsapp, ma si tratta soprattutto di un piano a lungo termine”. Gli utenti sono avvisati. 

19g7km6d4pcy3jpg

Giochi per Messenger?
Per rimanere in tema Facebook, è di questi giorni la notizia che in futuro si potrà giocare sulla sua app Messenger. Facebook ha confermato di essere in contatto con diversi sviluppatori, anche se non è ancora chiaro come questi tipi di giochi si articoleranno. A detta di un rappresentante di Facebook, Messenger è ancora meglio equipaggiato per app che si occupano di content creation e curated content. L’eventuale sviluppo della piattaforma di Messenger in direzione gaming sarebbe, a detta dell’head of product Stan Chudnovsky, una prova della bontà della decisione di separare Messenger da Facebook rendendolo un’app separata. Secondo Chudnovsky, infatti, è stata proprio questa scissione a permettere a Messenger di vivere di vita propria e svilupparsi in una direzione abbastanza indipendente, fino a cimentarsi in campi come quelli delle video-chiamate o, appunto, dei videogiochi che sarebbero stati altrimenti accantonati.

fb-messenger-platform-800x420

Nuova interfaccia per i risultati di ricerca su Twitter
Dopo una fase di testing, Twitter ha finalmente reso disponibile la sua nuova interfaccia per visualizzare i risultati di ricerca dei tweet. Le novità comprendono la possibilità di ordinare i tweet visualizzando prima quelli “Top” (scritti da account importanti oppure che hanno ricevuto molti retweet) o quelli “Live”, leggendo gli ultimi in ordine cronologico. Inoltre, è possibile scegliere di vedere solo i risultati che includono foto, video, account e news, e salvare le proprie ricerche. L’importanza di questo aggiornamento non risiede tanto in un upgrade “estetico” quanto nel significativo miglioramento della ricerca che permette ora di individuare con più precisione e velocità i tweet più rilevanti su un dato argomento o in un determinato momento. 

twitter-search-800x502

L’espansione di Pinterest
Da aprile Pinterest ha avviato un esperimento chiamato “Jumpstart“, in cui fondamentalmente cinque membri della sede principale di Pinterest in Silicon Valley vengono inviati in un altro dei loro uffici nel mondo (per il primo tentativo si è puntato su Tokyo) per cercare di migliorare l’uso di Pinterest in un determinato paese. Pinterest è, per sua natura, un mezzo per scoprire contenuti spesso creativi. Comprendere come renderlo efficace per il Giappone è l’obiettivo di Jumpstart, nella speranza di stabilire un playbook: una raccolta di mosse che hanno funzionato e, secondo le speranze di Pinterest, potrebbero essere applicate anche ad altri paesi. Un tentativo simile, per cui è stato scelto un team di non soli ingegneri ma anche di designer del prodotto, si spiega col fatto che moltissimi degli utenti Pinterest non vivono negli Stati Uniti: una delle prime feature in questo senso è proprio quella di creare una nuova tab in iOS per vedere contenuti del posto localizzando la ricerca. 
japan_ios

Starbucks si lancia nel mondo delle GIF
Starbucks ha annunciato il rilascio di 21 GIF a tema frappuccino (parola di cui fra l’altro SB detiene il trademark) che saranno disponibili sull’app Popkey. Il fondatore di Popkey, Adrian Salamunovic, ha spiegato come queste immagini costituiscano un caso di branding “sottile”, la cui introduzione è pensata soprattutto per un pubblico di millennials e teens a cui è normalmente più difficile arrivare.  

sbx-01 sbx-02sbx-03
Il mondo con gli occhi di Street View
Un articolo di Vox, la testata di news di Vox Media diretta da Ezra Klein, ha raccontato la parzialità della copertura mondiale fornita dalle fotografie di Street View su Google Maps, rapportando le aree più e meno coperte con la densità di popolazione in quei territori. Quel che salta all’occhio è che alcune delle aree più popolate del mondo (in Africa, Medio Oriente e Asia) mancano quasi completamente di copertura, nonostante i tentativi di Google di espanderla in molti territori. 

Google_Street_View_coverage
Taylor Swift taking over
Tanto per cambiare, la popstar più famosa del pianeta riesce ancora una volta a far parlare di sè e lo fa anche attraverso i social media. Il 18 maggio Taylor Swift ha lanciato il video di Bad Blood, a lungo pubblicizzato per la presenza di tantissime guest star (da Kendrick Lamar a Cara Delevigne). Per questo evento è stata anche la prima celebrità a ottenere un hashflag personalizzato su Twitter: se si aggiunge #BadBloodMusicVideo in un tweet si ottiene automaticamente l’emoji di un cerotto trapassato da un proiettile (un riferimento al video della canzone), visibile però solo sull’app ufficiale di Twitter. 

tags: , , , , , , , ,